Da Ferrara a Ferrara: il nuovo Schick sfida il tabù trasferta

di Jacopo Simonelli
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Jacopo Simonelli
articolo letto 8329 volte
Foto

Vedi Ferrara e poi...Patrik Schick scalda i motori, la sua avventura a Roma potrebbe finalmente prendere la strada giusta. Le difficoltà dell'ultimo anno e mezzo sembrano alle spalle, l'arrivo di Ranieri può fornire la benzina decisiva. "Lui e Dzeko devono giocare insieme", le parole del nuovo allenatore giallorosso in conferenza ancora rimbombano. Sull'ex Sampdoria ci punta, eccome: "Schick se ingrana può far innamorare i tifosi". Non sono frasi fatte, soprattutto se le dice uno che ha allenato praticamente in tutta Europa. E Schick ha subito risposto presente, segnando il gol decisivo nella vittoria contro l'Empoli. Sono 8 le reti segnate dal ceco con la maglia giallorossa, con un dato: 7 di queste, sono arrivate allo stadio Olimpico. Dal dicembre 2017, momento del suo gol al Torino in Coppa Italia, a marzo 2019, giorno della sua capocciata vincente all'Empoli. In mezzo, le reti a Chievo, Sampdoria, Sassuolo e la doppietta alla Virtus Entella. Il totale fa 7. Ce ne è sfuggita una, non è un caso. Perché l'unico gol segnato da Schick in trasferta con la maglia della Roma è arrivato a Ferrara, in casa della SPAL. Proprio il campo - guarda caso - dove sarà di scena la squadra di Ranieri sabato. Nello 0-3 dello scorso 21 aprile, a pochi giorni dall'andata della semifinale Champions contro il Liverpool, Schick segnò il suo primo gol in campionato. Chiuse i conti al 60', calando il tris. Da quel giorno, nessun'altra esultanza lontano dalla Capitale per il classe '96. Sarebbe dunque tempo di sfatare il tabù, di aggiornare i numeri. Dalla SPAL alla SPAL, l'obiettivo non cambia: la Roma ha sempre bisogno di una vittoria per la Champions. Schick sogna un altro gol, sarebbe il secondo di fila. Il bis gli riuscì proprio nel caso sopracitato: gol alla squadra di Semplici e altra rete la settimana successiva in casa contro il Chievo. Ripetersi per arrivare galvanizzato in Nazionale non sarebbe male. La Roma punta ancora sul suo gioiello, ora più che mai, una potenziale Ferrari non più ingolfata. 

Prossima partita: SPAL-Roma (sabato ore 18:00)
Probabile formazione (4-2-3-1): Olsen; Karsdorp, Jesus, Marcano, Kolarov; Cristante, Nzonzi; Schick, Zaniolo, El Shaarawy; Dzeko.
Ballottaggi: Santon/Karsdorp, Santon/Kolarov, Jesus/Kolarov  Marcano/Fazio, Perotti/El Shaarawy, Perotti/Zaniolo.
In dubbio: Pastore, Kolarov, Zaniolo.
Indisponibili: De Rossi, Pellegrini, Manolas, Ünder.
Squalificati: Florenzi.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy