I gol più belli di Daniele De Rossi con la maglia della Roma

di Simone Valdarchi
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Simone Valdarchi
Vedi letture
Foto

Ci siamo svegliati ieri mattina con la notizia che le strade di Daniele De Rossi e la Roma si divideranno, dopo 18 anni, 615 presenze e 63 gol. Tutto frutto di una carriera, una sola, non due come avrebbe voluto lui. Carriera destinata a proseguire lontano dalla città che ama e dal quale è amato. Ripercorriamo ora in ordine cronologico i gol più belli, per estetica e per importanza, del centrocampista di Ostia con la casacca giallorossa. Clicca sulla scritta "VIDEO!", per rivedere tutti i gol selezionati.

1 - 10 maggio 2003, Roma-Torino 3-1. È il primo in assoluto della sua carriera e lo sigla con uno dei colpi che lo ha contraddistinto fino ad un certo punto della sua vita calcistica: il tiro dalla distanza. Riceve palla ai 25 metri, controlla e lascia partire un destro ad incrociare che bacia il palo e si infila in rete. Tutto questo con solo due presenze in Serie A alle spalle. VIDEO!

2 - 12 febbraio 2006, Siena-Roma 0-2. La Roma di Spalletti è in uno dei suoi periodi migliori e la vittoria in Toscana rappresenta la nona delle undici vittorie consecutive. Gara tesa che viene sbloccata solo a venti minuti dal termine, proprio da De Rossi, con un tiro da lontanissimo che va a pescare l’incrocio dei pali. Bacio alla maglia e corsa sotto al settore, dove ha confessato di voler stare tra qualche anno, in veste di tifoso. VIDEO!

3 - 10 aprile 2007, Manchester United-Roma 7-1. Ritorno dei quarti di finale di Champions League all’Old Trafford. Ricorderete tutti quella gara senza aver bisogno di ulteriori presentazioni. La squadra di Ferguson si prese gioco dei giallorossi, buttandoli via dalla principale competizione europea in modo umiliante. Sul provvisorio risultato di 6-0, De Rossi riceve un cross dalla destra e al volo con il piatto, gira il pallone, mettendolo a fil di palo. Uno dei più belli, per quanto legato ad un ricordo triste, della sua carriera. VIDEO!

4 - 19 agosto 2007, Inter-Roma 0-1. Al Meazza la Roma trionfa e vince la Supercoppa Italiana, grazie ad un rigore trasformato dal numero 16. Certo non sarà uno dei più belli dal punto di vista estetico, ma un gol che vale un trofeo, soprattutto in una squadra poco titolata come la Roma, è sempre da ricordare. VIDEO!

5 - 11 maggio 2008, Roma-Atalanta 2-1. Nella penultima giornata di campionato, i giallorossi superano l’Atalanta, rimandando il discorso scudetto alla trentottesima, quando l’Inter avrebbe poi vinto a Parma grazie alla doppietta di Ibrahimovic nel secondo tempo. La gara dell’Olimpico viene aperta da una rete di Panucci, alla quale segue il raddoppio di De Rossi direttamente da calcio di punizione. Il numero 16 romanista, dai 20 metri fa partire una traiettoria che scavalca la barriera e batte Coppola, colpevole forse di non aver piazzato la barriera nel migliore dei modi. VIDEO!

6 - 24 agosto 2008, Inter-Roma 2-2 (8-7, d.t.r.). A San Siro si gioca la Supercoppa Italiana e le due squadre protagoniste in quegli anni sono sempre Inter e Roma. Gli uomini di Spalletti perdono il titolo ai tiri di rigore. De Rossi sigla il gol del momentaneo 1-1, raccogliendo dalla distanza un pallone respinto dalla difesa nerazzurra e calciandolo violentemente sotto il sette. Sappiamo che il sottofondo musicale del video non è il massimo, ma è la clip di maggiore qualità che si trova sul web. VIDEO!

7 - 1° marzo 2009, Inter-Roma 3-3. Stessa stagione, stessa sfida, stesso stadio, stessa porta. Cross dalla destra sul quale De Rossi stacca più in alto di tutti e devia di testa, indirizzando la palla in rete, non prima di aver toccato il palo alla destra di Júlio César. VIDEO!

8 - 30 agosto 2009, Roma-Juventus 1-3. Nell’ultima gara dell’era Spalletti, De Rossi sorprende Buffon, e le telecamere, con un tiro dai 25 metri, a seguito di una punizione battuta di sorpresa. Forza e precisione, con la sfera che si insacca sotto la traversa, per il pareggio romanista. Anche questa volta, gol bello ma poco utile al fine del risultato. VIDEO!

9 - 20 settembre 2009, Roma-Fiorentina 3-1. Triangolo tra De Rossi e Totti, una cosa che soltanto a pensarla fa male nella giornata di oggi, con il numero dieci che d’esterno confeziona un assist splendido al limite dell’area per il centrocampista che, di testa da più di 16 metri, colpisce e batte Frey per il 3-0. VIDEO!

10
- 27 marzo 2010, Roma-Inter 2-1. La partita della speranza. La Roma presa in corsa da Claudio Ranieri è nel pieno di una rimonta sensazionale all'Inter capolista e, in un Olimpico strapieno, è lui a sbloccare la partita che porta i giallorossi a -1 dal primo posto. Ci sarà bisogno anche del sigillo di Luca Toni, ma l'esultanza di De Rossi e il boato dello stadio mettono i brividi. VIDEO!

11 - 16 maggio 2010, Chievo-Roma 0-2. Verona è giallorossa per un pomeriggio. Un’ondata di tifosi romanisti invade la città di Romeo e Giulietta nella speranza di festeggiare il quarto scudetto della storia del club, ma la contemporanea vittoria della solita Inter sul campo del Siena, condanna la Roma all’ennesimo secondo posto, al termine di una stagione straordinaria, buttata al vento il 25 aprile dello stesso anno contro la Sampdoria. La gara è a senso unico, con Vucinic che apre le marcature e De Rossi, allo scadere della prima frazione di gioco, riceve da Pizarro e calcia con l’esterno del piede destro, siglando uno dei suoi gol più belli. VIDEO!

12 -
23 novembre 2010Roma-Bayern Monaco 3-2. Fase a gironi della Champions League, ai giallorossi servono dei punti per tenere viva la speranza di qualificazione agli ottavi di finale. Nel primo tempo, Mario Gomez sigla una doppietta, ammutolendo i tifosi romanisti, pronti a vedere la propria squadra subire e perdere contro i tedeschi, ma non è così, non quella sera. Borriello da terra la riapre e a nove minuti dal termine De Rossi a porta vuota appoggia in rete il pallone del pareggio, aprendo la strada all'incredibile rimonta completata poi da Totti su rigore. VIDEO!

13 - 25 agosto 2013, Livorno-Roma 0-2. Un gol non molto diverso da tanti già selezionati, con il solito tiro da fuori, ma questo gol è carico di significati e, in qualche modo, spiega chi è stato per la Roma Daniele De Rossi. È stato siglato nella prima gara con Rudi Garcia in panchina, nella stagione successiva alla finale di Coppa Italia persa contro la Lazio, quando tutto sembrava perso. Daniele De Rossi ha rappresentato Roma e la Roma in periodi diversi, con società e tecnici diversi. Daniele De Rossi ha rappresentato il dopo Totti, il post 28 maggio 2017, con continuità, come se nulla fosse accaduto. Sarà così anche questa volta, ci sarà una partita da giocare anche dopo Roma-Parma, una stagione da onorare con protagonisti nuovi, ma sempre con la stessa maglia addosso. VIDEO!

14 - 28 maggio 2017, Roma-Genoa 3-2. È il Totti-day, il giorno in cui Roma perde il suo numero 10. Per usare le parole dell'attuale dirigente, la fascia da capitano è al sicuro: sulle spalle di Daniele De Rossi. E il centrocampista, proprio in quel giorno così speciale, sigla il gol del momentaneo 2-1, anticipando proprio Totti, il compagno e fratello di mille battaglie. Simbolo di una continuità, come detto in precedenza. VIDEO!

15 - 10 aprile 2018, Roma-Barcellona 3-0. La partita più bella della Roma in cui ha giocato Daniele De Rossi, la più emozionante. Quarti di finale di Champions League, all'Olimpico succede l'impossibile: gli uomini di Di Francesco rimontano il 4-1 dell'andata, guadagnandosi il pass per la semifinale. Dopo l'iniziale gol di Dzeko, è il rigore di De Rossi ad accendere definitivamente le speranze romanista, concretizzatesi poi nel colpo di testa di Manolas. Apoteosi giallorossa. VIDEO!

16 - 6 aprile 2019, Sampdoria-Roma 0-1. Anche qui non si parla di un gol bello e forse non sarà nemmeno così decisivo alla fine della stagione, ma quell'esultanza è ancora negli occhi di tutti i tifosi. Una partita complicata, sbloccata ad un quarto d'ora dal termine dal capitano, con una deviazione da pochi passi quasi fortuita. Palla in rete e gioia, gioia pura. Corsa sotto al settore ospiti, come contro il Siena tanti anni prima, come sempre. Braccia aperte e occhi di un bambino felice, vena gonfia sul collo e tanti compagni dietro di lui ad abbracciarlo. Il primo ad apparire nelle foto è Nicolò Zaniolo, un calciatore che potrebbe rappresentare un po' di futuro per la Roma e che ieri ha dichiarato di voler rimanere nella Capitale. VIDEO!


Altre notizie