SEZIONI NOTIZIE

COVID-19 - Più di 3 miliardi di persone confinate nei propri domicili. Il bollettino di oggi: 3.491 nuovi casi positivi. Sampdoria, termina la quarantena. Crisi in Spagna, superati i morti della Cina

di Alessandro Pau
Vedi letture
Foto

L'allarme Coronavirus continua a tenere banco in Italia, tanto da costringere il Governo ad attuare la chiusura di tutta l'Italia. Sul territorio nazionale i positivi sono 57.521, 30.920 persone sono isolamento domiciliare con lievi sintomi o senza, 3.489 invece sono terapia intensiva. Nella giornata di oggi si sono registrati 685 deceduti, che portano il numero totale a 7.505. 9.362 sono invece i guariti. Vocegiallorossa.it ha aggiornato LIVE tutte le notizie al riguardo.

22:30 Domani ci sarà una riunione tra Lega di A, sindacato calciatori, allenatori e le altre leghe del calcio italiano, per valutare il futuro del nostro pallone. Sul tavolo il documento presentato alla FIGC e oggi recepito con soddisfazione da Gravina che sarà girato al Ministro Spadafora. Saranno discusse tematiche come il taglio agli stipendi, le ipotesi per la ripresa delle attività e le altre tematiche legate al futuro del movimento calcio. Lo riporta Tuttomercatoweb.com.

22:20 - Secondo AFP, ammonterebbe a oltre 3 miliardi il numero di persone confinate nei propri domicili in quarantena per combattere la diffusione del COVID-19. Una cifra straordinaria che arriva dalla somma di nazioni che hanno imposto quarantene, coprifuoco o anche solo raccomandazioni a riguardo. India, gran parte dell'Europa, Argentina e tanti Stati americani quelli che hanno contribuito maggiormente al raggiungimento della cifra.

21:00 - Dani Parejo, capitano del Valencia, che è una delle società maggiormente colpite dal COVID19, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni as AS: "In pochi parlano di quanto siamo stati esposti giocando Atalanta-Valencia. Il club ha fatto di tutto per evitare il contagio, ha portato avanti misure ufficiali ma non è stato possibile evitarlo. Ora è il momento di stare accanto a coloro che sono stati infettati, incoraggiarli e confidare che tutto andrà bene. Ci ha toccato molto da vicino ed è per questo che siamo così consapevoli. Tutta l'Europa deve aver imparato da quello che è successo in Cina. Ora dobbiamo ascoltare le autorità e rimanere a casa, che è il modo più sicuro per fermare la trasmissione e quindi aiutare tutti coloro che stanno rischiando la vita per noi. In questi giorni la testa gira e pensi tanto a quel che è stato fatto. In pochi parlano dell'esposizione di noi giocatori e dei lavoratori del club in quella partita con l'Atalanta. Tutti i giocatori vogliono che la stagione finisca, ma non a nessun prezzo. La prima cosa è la salute e la sicurezza di tutti. Dal primo fan all'ultimo giocatore. Quando questo può essere garantito, torniamo indietro. E quando torniamo, dobbiamo farlo nelle migliori condizioni".

19:24 - Il Premier Conte ha tenuto oggi un discorso alla Camera: "Stiamo lavorando per un nuovo decreto che possa potenziare e rafforzare le misure economiche già adottate, sul fronte della liquidità, della protezione sociale e del sostegno al reddito, per le imprese, per le famiglie e per i lavoratori autonomi. Probabilmente ci sarà una recessione nell'intera Europa: la nostra unione monetaria potrà uscire vincitrice dalla crisi con una nuova governance, serve un salto di qualità. L'Italia sta lavorando alla creazione di strumenti di debito comune dell'eurozona. Lavoreremo con la massima determinazione, massimo coraggio. Restando uniti ne usciremo presto".

18:58 - La Germania preme per tornare in campo. Seguendo l'esempio del Wolfsburg, anche il Bayern Monaco vuole riprendere gli allenamenti già dalla prossima settimana e secondo il Kicker, domani chiederà una deroga alle autorità bavaresi.

18:07 - Arriva il bollettino odierno della Protezione Civile: i guariti di oggi sono 1.036, che portano il totale a 9.362. 3.491 i nuovi casi positivi, per un totale di 57.521. Di questi 30.920 sono isolamento domiciliare, 3.489 in terapia intensiva. Si registrano anche 685 decessi, che portano il totale a 7.505.

17:19 - Come rivela Corriere.it, il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli si è posto in isolamento dopo aver scoperto di avere qualche linea di febbre, in attesa dei risultati del tampone che arriveranno nelle prossime ore.

16:51 - Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, ha parlato della situazione negli ospedali campani, tratteggiando un quadro a tinte fosche della situazione. "Il richiamo a numeri più contenuti di contagio al Nord, rischia di cancellare del tutto il fatto che non solo la crisi non è in via di soluzione, ma che al Sud sta per esplodere in maniera drammatica. I prossimi dieci giorni saranno da noi un inferno. Siamo alla vigilia di una espansione gravissima del contagio, al limite della sostenibilità. La prospettiva, ormai reale, è quella di aggiungere alla tragedia della Lombardia quella del Sud. Per noi è questione di ore, non di giorni. Dopo aver creato decine di posti letto nuovi per la terapia intensiva, rischiamo di non poterli utilizzare per mancanza di forniture essenziali. Zero ventilatori polmonari; zero mascherine P3; zero dispositivi medici di protezione. A fronte di un impegno ad inviare in una prima fase 225 ventilatori sui 400 richiesti, e 621 caschi C-PAP, non è arrivato nulla. Non voglio alzare i toni. Ma non posso non dire che per quello che ci riguarda, ci separa poco dal collasso, se il Governo è assente".

16:34 - Ai microfoni de Il Mattino, Pierpaolo Marino, direttore tecnico dell'Udinese ha parlato dell'emergenza Coronavirus in Italia: “La Cina è stata travolta da questa sciagura due mesi prima di noi e ancora non ne è uscita, nonostante misure restrittive persino più severe. Come si può pensare che a maggio si possano rivedere i calciatori in campo? Ma Io sono preoccupato per il prossimo campionato, io a questo neppure ci penso più. Bisogna adesso prendere delle decisioni per evitare di compromettere la prossima stagione. Io faccio uno scenario a tre mesi, nel breve termine: e non vedo possibilità che il sipario possa rialzarsi su questo campionato”.

16:10 - Ecco quanto riportato dal sito ufficiale della Sampdoria:

È terminato il periodo di isolamento domiciliare, come da profilassi, per i componenti dello staff e i calciatori dell’U.C. Sampdoria che erano risultati negativi e non hanno manifestato sintomi nel periodo di quarantena. Coloro che invece sono risultati positivi al Coronavirus COVID-19 saranno sottoposti ai test previsti dal protocollo. Tutti i calciatori stanno bene e svolgono l’attività fisico-atletica programmata nei loro domicili

Il presidente Massimo Ferrero e l’U.C. Sampdoria colgono l’occasione per ringraziare della sempre puntuale collaborazione il Laboratorio Albaro e la Farmacia Ribaldone, da anni partner blucerchiati, e tutti coloro che hanno messo e metteranno a disposizione la loro professionalità in un periodo per tutti così complicato.

15:48 - La leggenda del calcio bulgaro ed ex Pallone d'Oro Hristo Stoichkov, intervistato dal Mundo Deportivo, ha parlato di come si vive a Miami ai tempi del Coronavirus e rivelato la sua ricetta per prevenire il contagio: “Mi prendo molta cura di me, mangio un sacco di aglio e cipolla e bevo tanta acqua calda. Inoltre faccio lunghe docce per proteggermi da questo virus. Sono qui con la mia famiglia, compresa mia suocera che ha 80 anni e stiamo molto attenti perché per lei il virus potrebbe essere particolarmente pericoloso. Da una settimana non vedo mio nipote nonostante viva qui vicino perché questo virus si trasmette molto facilmente e non possiamo rischiare. Qui a Miami le misure sono sempre più drastiche, prima hanno chiuso le scuole, poi le spiagge. La Cina ha risolto in due mesi il problema, è un paese molto forte e l'intero popolo si è mobilitato in questa lotta. Italia e Spagna sono più deboli da questo punto di vista, come anche l'Europa e ora vedremo cosa succederà negli USA”.

15:22 Fabrizio Sala, vice presidente della Regione Lombardia, ha parlato a Sky TG 24 confermando come i cittadini residenti in Lombardia non dovranno pagare alcuna tassa regionale da qui al prossimo 30 maggio: “È tutto sospeso fino al 30 maggio, ogni tassa riconducibile alla Regione. I cittadini semplicemente non devono pagare, non servono fogli o permessi. Gli spostamenti? Siamo in discesa, ma possiamo fare ancora di più. Cosa cambi per le regioni col decreto di ieri? Possiamo emettere ordinanze valide 7 giorni, ma con l’ok del governo”.

15:05 - Come riportato dal sito ufficiale della Protezione Civile, il capo Angelo Borrelli ha avuto dei sintomi febbrili e non terrà la consueta conferenza stampa delle 18 per fare il punto sulla situazione legata al Coronavirus. Tuttavia, sempre a quell'ora, verrà emesso un comunicato stampa a riguardo:

Questa mattina il Capo del Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, ha accusato sintomi febbrili e, a scopo precauzionale, ha lasciato la sede del Dipartimento. A causa di questa lieve indisposizione a partire da oggi, fino a data da destinarsi, la quotidiana conferenza stampa sull’emergenza Coronavirus delle ore 18 è sospesa. Il Dipartimento della Protezione Civile, continuerà a garantire la massima operatività e, anche per il tramite dell’Ufficio Stampa, a diffondere le informazioni disponibili sull’emergenza in atto.

L’aggiornamento dei dati di dettaglio sul monitoraggio sanitario in Italia, verrà fornito attraverso un comunicato stampa che sarà diffuso alle ore 18.

14:53 - Il proprietario del Ludogorets Kiril Domuschiev è guarito dal Coronavirus, a cui era risultato positivo nelle scorse settimane, ed è stato dimesso dall'ospedale dove era ricoverato. Ad annunciarlo lo stesso imprenditore attraverso il proprio profilo Facebook:

PUBBLICITÀ

“Sono in salute adesso, ho superato il COVID-19 e ora sono immune a questo virus. Devo solo recuperare un po' le forze, ma voglio ringraziare lo staff sanitario che si è preso cura di me e di mia moglie. Sono professionisti eccezionali. Con questi medici combatteremo il Coronavirus. Grazie a tutti coloro che lavorano al Sofiamed. A tutti gli altri dico di non avere paura, si può guarire, ma bisogna essere intelligenti e avere cura di se stessi e dei propri cari”.

14:29 - Durante l'odierna conferenza stampa, il governatore della Lombardia Attilio Fontana ha annunciato che questa sera arriverà dalla Russia un contingente di 150 medici, operatori sanitari e sanificatori che lavorerà nell'ospedale da campo a Bergamo dell'Associazione nazionale Alpini. Lo riporta Sky TG 24

14:08 -  Ecco quanto riportato dal sito ufficiale del Viminale:

Nella giornata di ieri le Forze di polizia hanno controllato, in applicazione delle misure di contenimento del contagio, 228.057 persone di cui 8.310 sono state denunciate. Gli esercizi commerciali controllati sono stati 89.845, denunciati 126 esercenti e sospesa l'attività di 13 esercizi commerciali.

Salgono così a 2.472.925 le persone controllate dall'11 al 24 marzo 2020, 110.626 quelle denunciate ex articolo 650 C. P., 2.541 le denunce ex articolo 495 C. P., 1.151.202 gli esercizi commerciali controllati e 2.506 i titolari denunciati.

14:03 - Il Coronavirus arriva anche nel tennis. Tramite i propri canali social infatti il tennista Thiago Seyboth Wild ha comunicato la positività al COVID-19. Il 20enne brasiliano è il primo caso confermato di contagio all’interno del circuito ATP.

13:30 - La Formula 1 ha comunicato che è terminato il periodo di quarantena per i 16 membri del team McLaren che erano stati messi in isolamento a Melbourne dopo la positività al Coronavirus di uno di loro. Sette di loro sono stati testati e sono risultati negativi al tampone e per tutti è previsto il rientro nel Regno Unito nel corso di questa settimana.

13:00 - Pierpaolo Sileri, medico e viceministro della salute, è guarito dopo esser risultato positivo al Covid-19 nei giorni scorsi. Questo il suo pensiero a Il Corriere della Sera: “La notizia del tampone mi arrivò il 13 marzo. Ero preoccupato per la mia famiglia. Quando tornerò al Ministero? Sto aspettando il nulla osta del medico della Asl Roma 3, io sono pronto. Ho letto del protocollo di Pavia: dal sangue dei guariti di Coronavirus gli scienziati del San Matteo puntano a estrarre gli anticorpi. Ecco, vorrei andare là a donare il mio sangue per aiutare chi oggi ne ha bisogno”.

12:30 - Ministero sanità spagnolo ha reso ufficiali i dati del contagio del paese iberico nelle ultime 24 ore: 738 decessi, l'aumento maggiore dall'inizio della crisi. Rispetto a ieri sono +7.937 i contagi, per un totale di 47.610. I saldo dei morti sale a 3.434

12:15 - Rinvio delle Olimpiadi di Tokyo 2020 al 2021 e conseguente stop al viaggio della fiaccola olimpica attraverso il Giappone. La partenza della torcia olimpica era prevista domani da Fukushima, località colpita da terremoto e tsunami nel 2011, ma lo slittamento dei Giochi al prossimo anno ha portato alla decisione da parte del Comitato organizzatore di sospendere il viaggio.

11:50 - Il principe Carlo di Inghilterra è risultato positivo al test del coronavirus. Lo rende noto Buckingham Palace. Carlo era in isolamento in Scozia da alcuni giorni. Carlo, classe 1948, compirà 72 anni a novembre. Secondo quanto precisato da una dichiarazione diffusa da un portavoce dalla sua residenza ufficiale londinese di Clarence House, il principe di Galles manifesta al momento sintomi lievi e “per il resto è in buona salute”. Fonti della corte reale britannica hanno precisato che l’erede al trono ha visto per l’ultima volta sua madre, la quasi 94enne regina Elisabetta, “prima del 13 marzo”

11:35 - (ANSA) - MILANO, 25 MAR - La campagna globale di crowdfunding dell'Inter #TogetherAsATeam ha raccolto 658.000 euro che saranno devoluti all'ospedale Sacco di Milano. ''Importante è stato il contributo dei tifosi tramite il crowdfunding di Facebook, lanciato sabato 14 marzo - ha spiegato il club nerazzurro in una nota - e che ha raccolto circa 3.500 donazioni per un totale di 108.000 euro'' a cui vanno sommati i 500.000 euro raccolti dal club tra giocatori, dirigenti e dipendenti e i 50.000 euro donati dalla Fondazione PUPI del vicepresidente Javier Zanetti. ''L'obiettivo della donazione - scrive l'Inter - organizzata in collaborazione con la Fondazione Francesca Rava - NPH Italia Onlus, è il finanziamento delle attività di ricerca dell'ospedale milanese, che sta svolgendo un ruolo fondamentale a livello internazionale nello sviluppo del vaccino per il Covid-19''. (ANSA).

11:15 - (ANSA) - ROMA, 25 MAR - I capitani delle sei squadre sportive professionistiche del Barcellona stanno esaminando la proposta del club di una riduzione significativa dello stipendio di tutti i giocatori per il periodo della pandemia. Secondo quanto riferisce la versione online del quotidiano sportivo As, prima di dare al club una risposta, i capitani delle formazioni di calcio (Messi), calcio femminile (Vicky Losada), basket (Tomic), pallamano (Víctor Tomás), futsal (Sergio Lozano) e hockey su pista (Aitor Egurrola) hanno anche sentito il parere dei compagni . Nei giorni scorsi Messi e i suoi compagni della squadra di calcio avevano espresso la loro disponibilità al taglio degli stipendi. La percentuale di riduzione avanzata dal club secondo As è significativa, ma non è stata resa nota. Ora i giocatori stanno discutendo se accettarla. Il Barça aveva previsto una spesa di 507 milioni di euro in stipendi nella stagione 2019-2020, il 3% in meno rispetto all'anno precedente. Ma ora il club presieduto da Josep Maria Bartomeu deve in qualche modo contenere l'impatto economico dovuto al calo delle entrate a causa della pandemia. Il club prevedeva entrate per 374 milioni di euro nel campo commerciale, una cifra che non sarà raggiungibile. (ANSA).

10:50 - Tuttosport di questa mattina racconta alcuni retroscena dell'assemblea di Lega che si è tenuta ieri e dove si è discusso della possibilità o meno di riprendere il campionato. Da una parte c'è il presidente della Lazio Lotito, ottimista e con la speranza di riprendere per provare a vincere un clamoroso scudetto: "Avete visto i dati? Oh se sta a ritirà! Ma poi io lo so: io parlo con i luminari, quelli che stanno in prima linea, non con i medici delle squadre". Sorrisi e battute per combattere il timore che tutto sia già finito, con Andrea Agnelli, presidente della Juventus, che ha risposto al biancoceleste con una battuta: "Eh certo: ora sei diventato anche un esperto virologo". L'unica cosa certa è che la Serie A ha capito che a dettare i tempi sarà il virus e non la politica del pallone, che già un passo avanti se si considera le discussioni delle settimane scorse.

10:30 - Intervenuto a Sky Sport, il presidente del Coni Giovanni Malagò si è pronunciato sul rinvio di Tokyo 2020 al prossimo anno a causa dell'emergenza sanitaria: "Non era mai successo uno spostamento delle Olimpiadi, annullate solo durante i conflitti bellici. Mi sento tantissime volte con il Comitato Olimpico Internazionale. Ho sempre saputo che stavano lavorando no stop per trovare una soluzione, che si doveva raggiungere tra Thomas Bach e il Governo giapponese. A questo tavolo purtroppo si è seduto il Coronavirus, che sta dettando la guerra. Inizialmente era uscita la notizia come se le Olimpiadi fossero state spostate di un anno esatto. Non è così: il documento recita che i Giochi si potranno fare a luglio 2021, ma anche in primavera o a giugno. Dipende dall’agenda dettata dal Coronavirus. Ci sono molte federazioni internazionali che hanno già dato disponibilità a riprogrammare le loro manifestazioni nel 2021. Come ha detto Coe per i mondiali di atletica programmati in agosto, c'è ampia disponibilità a cambiare".

10:15 - Il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni a La Repubblica: "Fosse per me, riprenderei a giocare domani mattina. Ma bisogna essere realisti: qui non si è fermato il calcio, si è paralizzata l'Italia. Ci sono aziende che saranno costrette a chiudere, altre ricorreranno alla cassa integrazione e noi parliamo di riprendere il calcio? Bisogna avere il coraggio di dire che la stagione è conclusa e che bisogna già pensare alla prossima. Lo dice il buon senso: supponiamo che ci facciano tornare a giocare a metà maggio, e quando finiamo ad agosto?". 

09.30 - Campione dentro e fuori dal campo. È Leo Messi che, in questo periodo di assoluta delicatezza in Europa e non solo, è sceso in campo in prima persona per dare una mano contro il COVID-19. Secondo quanto riporta AS.com, la Pulce ha donato un milione di euro, l'ammontare di tre giorni di stipendio, che saranno suddivisi fra l'ospedale Clinic de Barcelona e un'altra struttura in Argentina.

9:00 - All'interno delle pagine sportive del Corriere di Verona, troviamo il titolo: "Hellas, finisce l'isolamento ma si resta in casa". Termina oggi il periodo di autoisolamento per i giocatori e lo staff dell’Hellas. Dopo quattordici giorni, per tutti sarà possibile tornare ad avere contatti con l’esterno. Nessuno dei gialloblù ha chiesto di lasciare Verona, non ci saranno spostamenti da parte dei calciatori stranieri, nessuno si muoverà. Questo, peraltro, in attesa di valutare quando riprenderanno gli allenamenti. La data resta da fissare e non ci sono margini, allo stato delle cose, per organizzare un minimo programma.

8:00 - Mario Sconcerti, prima firma del giornalismo sportivo italiano, analizza su TMW Radio i possibili tempi di ripresa dell'attività agonistica per il calcio italiano: "Da tempo sono arrivato a una mia conclusione: è giusto provare a darsi un calendario, che rimarrebbe però teorico. Sono sicuro che il calcio sarà il secondo argomento e verrà trattato soltanto quando il paese avrà la malattia sotto controllo. Non ci riuscirei a pensarci adesso: amo la Fiorentina, ma se dovesse giocare domenica non riuscirei a guardare la partita. Anche perché i giocatori sarebbero i primi ad avere dei dubbi. Molto di quello che è successo in Lombardia è stato per una partita di calcio. I giocatori che sono andati via, quando torneranno in Italia saranno soggetti a due settimane di quarantena".

Altre notizie
Lunedì 30 Marzo 2020
07:00 Primo piano Season Review - Leonardo Spinazzola, un po' Dr. Jekyll e un po' Mr. Hyde 06:00 Primo piano Accadde oggi - La Roma vince col Sassuolo, segna Bastos. Riise: "Sommando Gerrard, Terry e Lampard è possibile eguagliare la grandezza di Totti" 05:00 Altre notizie COVID-19 - Turchia, ricoverato l'ex nazionale Rüstü 04:00 Altre notizie Atalanta, ricordato Mondonico a due anni dalla morte 03:00 Altre notizie Guardiola ci riprova, pronto l'assalto a Bonucci
PUBBLICITÀ
02:00 Altre notizie COVID-19 - Keylor Navas, 200.000 euro per fuggire in Costa Rica 01:00 Altre notizie COVID-19 - Gabbiadini alla sua Bergamo: "Il virus non ti sconfiggerà" 00:00 Altre notizie COVID-19 - Il Borussia Dortmund si allena. Can: "Scudetto possibile"
Domenica 29 Marzo 2020
22:40 Primo piano Season Review - Aleksandar Kolarov 22:17 Altre notizie AIC, Tommasi: "Dopo le parole del Ministro Spadafora la preoccupazione che si chiudano qui i campionati c'è" 21:57 Primo piano UNDER 17 - Numeri da primato e fantasia. Evangelisti leader 21:56 Covid-19 COVID-19 - Speranza: "Le misure saranno sicuramente prolungate". Il bollettino di oggi: 3.815 casi positivi in più. Samp, Ramirez: "La società non ha nascosto nulla". ISS: "Nessun farmaco può prevenire il virus" 21:15 Social Un tifoso a El Shaarawy: "Torni alla Roma?". Lui risponde dubbioso. FOTO! 21:07 Primo piano La Lega Serie A risponde a Spadafora: "Non è il momento di fare polemiche e demagogia" 20:35 Altre notizie Pirlo: "L'altro giorno ho riguardato l'addio di Totti: tutte le volte che lo vedo mi metto a piangere" 20:00 Primo piano LA VOCE DELLA SERA - COVID-19, tutti gli aggiornamenti odierni. Kluivert: "La situazione a Roma è tranquilla". Il bollettino dello Spallanzani: 212 positivi. Torna di moda il nome di Shaqiri, c'è anche Götze 17:43 Primo piano Kluivert in videochiamata con bambini malati: "La situazione a Roma è molto tranquilla adesso. Non so se tornerò in Olanda, ma l'Ajax è nel mio cuore" 17:24 Covid-19 Nicchi: "Siamo pronti a ripartire, ma non manderemo gli arbitri a rischiare la vita. A tempo debito parleremo del taglio degli stipendi" 15:17 Calciomercato Torna di moda il nome di Shaqiri 14:55 Accadde Oggi Accadde oggi - Intervista tripla a Perotti, Iago Falque e De Sanctis. Sabatini: "Pallotta come primo obiettivo vuole farmi diminuire le sigarette? Gli ho consigliato di metterlo al quinto o sesto posto". Rosella Sensi: "Potrei fare la giornalista"