Diamo i numeri - Roma-Shakhtar Donetsk - Giallorossi lontani dai quarti di Champions da 10 anni. Sempre sconfitti nelle ultime 5 gare degli ottavi di finale

di Danilo Magnani
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Danilo Magnani
articolo letto 12839 volte
Foto

Dopo il successo interno contro il Torino, la Roma è pronta ad ospitare questa sera lo Shakhtar Donetsk per la gara di ritorno degli ottavi di Champions League. Dopo la gara d'andata, giocata il 21 febbraio scorso, i giallorossi sono scesi in campo tre volte perdendo 0-2 all'Olimpico con il Milan e imponendosi, oltre che venerdì sera per 3-0, anche a Napoli per 2-4; gli ucraini invece hanno vinto tre gare su tre (le due finali della regular season e la prima dei playoff) mettendo a segno 11 reti senza incassarne nessuna.

Quello di questa sera sarà il sesto confronto in assoluto fra i giallorossi e i minatori. In passato i capitolini hanno vinto solo la gara del settembre 2006 per 4-0 (con i gol di Taddei, Totti, De Rossi e Pizarro), perdendo le altre 4. L'unico precedente agli ottavi di Champions è della stagione 2010/11, quando la Roma guidata da Ranieri perse l'andata in casa per 2-3 e anche il ritorno in Ucraina per 3-0 (in questo caso con Montella sulla panchina romanista).

La Roma, oltre alla società di Donetsk, ha affrontato nella propria storia un'altra squadra ucraina: la Dinamo Kiev, sempre in Champions League, nelle stagioni 2004/05 (due sconfitte su due) e 2007/08 (due successi su due).

Per i capitolini è la settima volta negli ottavi di finale della massima competizione europea del club: in 3 occasioni sono riusciti ad ottenere il passaggio ai quarti, ovvero nel 1984 (quando poi raggiunsero la finale), nel 2007 (superando il Lione) e nel 2008 (a scapito del Real Madrid). D'altro canto la Roma ha perso le ultime 5 partite giocate degli ottavi di Champions League, ossia l'andata in Ucraina dello scorso febbraio, il doppio confronto contro il Real Madrid del 2016 e quello sempre contro gli ucraini del 2011.

Per Eusebio Di Francesco, dopo la sconfitta dell'andata, sarà la seconda partita da allenatore in un ottavo di Champions League, così come la seconda contro una squadra dell'Ucraina o contro un club allenato da Paulo Fonseca. Il tecnico portoghese invece ha un unico precedente contro un club italiano: il doppio confronto con il Napoli nel girone di questa stagione, vincendo in casa 2-1 ma perdendo 0-3 in trasferta.


Altre notizie
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy