SEZIONI NOTIZIE TMW RADIO

La corsa liberatoria di Fonseca e la soluzione alternativa a Dzeko

di Alessandro Carducci
Fonte: L'editoriale di Alessandro Carducci
Vedi letture
Foto

Una volta tanto, tutto è andato esattamente come doveva andare, con un po’ di suspance che fa audience e rende tutto più piccante.
Il gol di Pellegrini è quello che rimette la Chiesa al centro del villaggio, per usare un’espressione di Rudi Garcia, è quello che riporta ordine nel caos. Un caos creato da una combinazione di vari fattori: l’incapacità di vincere con le big, il derby perso giocando molto male, l’eliminazione contro lo Spezia, la figuraccia sulle sostituzioni e il caso Dzeko. Già uno di questi fattori avrebbe destabilizzato l’ambiente. Presi tutti insieme, hanno avuto l’effetto di una bomba atomica sganciata su Trigoria e capace di spazzare via quanto di buono fatto finora. La Roma è in zona Champions e se continuerà così rientrerà nelle prime 4, obiettivo fondamentale per poter programmare il futuro e obiettivo che sembrava proibitivo a inizio stagione. Eppure, la Roma sta lì e ci sta con merito.



SLIDING DOORS – È incredibile pensare che, a meno di due minuti dal termine, la panchina di Fonseca era fortemente compromessa dall’errore di Smalling. Il 3-3 avrebbe generato altre polemiche e avrebbe ulteriormente compromesso la posizione del tecnico portoghese, che ha rischiato di pagare per errori non suoi. Fonseca ha preparato bene la gara, non avendo nemmeno molti cambi a disposizione, con molti giovani in panchina e molti big in tribuna, tra acciacchi e polemiche. La solita mancanza di cinismo e qualche errore individuale di troppo (due gol subìti su tre se li è fatti la Roma da sola) hanno complicato tutto ma ci ha pensato Lorenzo Pellegrini, allo scadere, a rimettere le cose a posto. Capitano della Roma (decisione che meriterebbe di essere definitiva), sceso in campo nonostante una condizione fisica precaria e una vistosa fasciatura alla coscia, ha preso fin da subito per mano la squadra, sfornando assist e provando a segnare lui stesso. Qualcuno aveva mormorato di alcuni dissidi con Fonseca, sussurri spazzati via dalla corsa del tecnico portoghese verso di lui e dall’abbraccio sincero tra i due. Fonseca l’ha sempre difeso, anche nei momenti più delicati, e Pellegrini non si è mai tirato indietro, ripagando oggi la fiducia dell’allenatore con un gol tecnicamente facile ma con il pallone che sarà stato pesantissimo e la porta piccolissima, a pochi secondi dal fischio finale e dal buio totale. La corsa del tecnico portoghese è una delle cose più belle viste negli ultimi mesi, una delle cose più spontanee, sincere e coinvolgenti.

CASO DZEKO – Le volontà di Fonseca, a fine gara, di non parlare del calciatore bosniaco chiude ogni spiraglio per ricucire il rapporto, almeno per il momento. O la situazione cambierà a breve oppure sarà meglio separarsi. L’alternativa sarebbe di rimanere con Borja Mayoral, El Shaarawy e, all’occorrenza, anche Mkhitaryan a giocare da prima punta, con qualità diverse da quelle di Dzeko ovviamente, ma sarebbe impossibile sostituire a gennaio un calciatore del suo calibro e del suo blasone.

Altre notizie
Sabato 27 febbraio 2021
13:48 Covid-19 LIVE COVID-19 - Una positività nel gruppo squadra del Verona. Sardegna prima zona bianca d'Italia. Prorogato il lockdown nelle Filippine. Lazio, superati i 400.000 vaccini. In Costa Azzurra il focolaio più grande d'Europa. VIDEO! 13:43 Altre notizie Presente un'estensione di un anno nel contratto di El Shaarawy 13:34 Calciomercato Scattati gli obblighi di riscatto per Kumbulla e Reynolds 13:19 Social Borja Mayoral incontra un bambino affetto da diabete. VIDEO! 13:03 Primo piano De Rossi: ​​​​​​​"Mi piacerebbe allenare la Roma, ma cerco sempre di non parlarne perché so che le mie parole hanno un peso. Pellegrini e Immobile? Dobbiamo essere furbi ad evitare qualche scocciatura"
13:00 Europa League L'avversario - Europa League, punti di forza e punti deboli dello Shakhtar Donetsk 12:50 Editoriale L'orchestra, i solisti e le note stonate 12:30 Serie A LIVE FORMAZIONI - Juventus, emergenza difesa, anche Morata fuori dai convocati. Inter, chance per Darmian. Roma, Jesus titolare? Milan, out Mandzukic e Bennacer. Atalanta, Muriel in avanti 12:00 Primo piano Il filo di Roma-Milan: Ciprian Tatarusanu 11:45 Esclusive ESCLUSIVA VG - Shevchenko: "Lo Shakhtar di tre anni fa era più forte di questo. In Ucraina ci sono i tifosi allo stadio, possono dare energie ai calciatori. Sicuramente Fonseca conosce bene lo Shakhtar e il suo tecnico Castro". VIDEO! 11:30 Primo piano 26 marzo 2014-26 febbraio 2021: c'era una volta lo Stadio della Roma. Tutte le tappe del progetto. VIDEO! 11:00 Primo piano Diamo i numeri - Roma-Milan: la migliore squadra in casa affronta la migliore squadra in trasferta 10:52 Altre notizie Tancredi: "Fonseca mi piace molto, credo che la Roma possa arrivare in Champions. Pelizzoli è il portiere che è migliorato di più con me" 10:45 Altre notizie Cassano: "Fonseca mi piace, a inizio stagione il quarto posto per la Roma era considerato un capolavoro" 10:00 Primo piano #IlMiglioreVG - El Shaarawy è il man of the match di Roma-Braga 3-1. GRAFICA! 09:45 Primo piano Accadde oggi - Gomez: "Sono stato vicino alla Roma". Sabatini: "Ci stiamo consegnando alla mediocrità". De Rossi: "Batistuta portò una luce meravigliosa" 08:51 Altre notizie Empoli Ladies, Polli: "La Roma è una squadra molto forte, ma cercheremo di dare il meglio". VIDEO! 08:43 Roma Femminile Roma Femminile, Giugliano: "L'Empoli è una squadra molto forte, sarà una gran partita. Segnare con questa maglia è un onore". VIDEO! 08:37 Altre notizie Bundesliga - Werder Brema-Eintracht Francoforte 2-1, vittoria in rimonta per i padroni di casa. VIDEO! 08:31 Primo piano Mayoral miglior marcatore spagnolo della Roma in una singola stagione