SEZIONI NOTIZIE TMW RADIO

Totti: "Se Friedkin mi chiamasse mi metterei seduto a parlarne, ma al momento voglio portare a termine il mio percorso"

di Luca d'Alessandro
Vedi letture
Foto

Francesco Totti, icona della Roma, è stato ospite ieri a Bobo TV, su Twitch. Queste le sue parole

Sulla Serie A attuale
"Neanche lo puoi fare il paragone tra le squadre di Serie A degli anni 2000 e quelle di adesso. Andavi a Brescia, Bologna, ovunque andavi c'erano 3-4 giocatori di livello. Purtroppo è brutto dirlo, ma è la realtà. Adesso il calcio non si basa sulla tecnica, ma tutto sulla forza. Devi costruire un calciatore che è una macchina". 

Hai giocatori da segnalare visto il tuo nuovo ruolo? 
"Ce ne sono tanti, ma quasi tutti sono impegnati. Adesso ne ho trovati 4-5 di qualità. Coccolo è bravo, della Juventus, ora in prestito alla Cremonese. Mi piace fare questo anche perché ho tutti contro, ma faccio tutte le cose a norma. Questa è una scelta che ho intrapreso io. Chi meglio di me in questo mondo può dare qualcosa in più, in questo contesto so quel che posso dare, poi posso pure sbagliare". 

L'addio alla Roma?
"Diciamo che neanche io mi sarei immaginato una mossa del genere. Io mi sarei visto per sempre dentro la Roma, però ci sono state delle conseguenze inaspettate, come se mi avessero messo al muro per farmi prendere una decisione che non avrei mai preso. Spero di aver fatto la scelta migliore. La vittoria più bella sarebbe quella di crescere talenti". 

Se Friedkin ti offrisse un ruolo decisionale?
"Sinceramente non è mai successo ancora. Se dovesse succedere mi metterei seduto e ne parlerei. In questo momento ho intrapreso questo percorso e voglio portarlo a termine, non sarei coerente con me stesso. In questo momento continuo il mio percorso. Se un giorno mi dovessi stancare... certo dire di no alla Roma, per me è stato un colpo enorme. Mi sarei ammazzatto pur di andare via dalla Roma". 

Come la guardi adesso?
"Il tifoso della Roma rimarrà sempre. Mi ci incazzo e spero possa arrivare più in alto possibile. Spero di portare alla Roma giocatori di qualità, quello che avrei voluto fare da dentro, però soffro. A Trigoria non entro, porto Cristian e rimango sul piazzale e Vito Scala e i magazzinieri escono fuori a salutarmi quando sanno che ci sono". 

Cosa ti sarebbe piaciuto fare?
"Se fossi rimasto dentro la società mi sarebbe piaciuto fare il direttore tecnico. Non avere il potere su tutto, ma sui giocatori. Avrei potuto dare più di qualche dirigente, con tutto rispetto. In quel contesto ero l'ultimo degli ultimi. Non venivo mai coinvolto nelle scelte. Nel caso della Roma, la proprietà è straniera, il tecnico straniero il GM straniero, uno che è di Roma che sa tutto di Roma sarebbe la soluzione migliore ed è quello che manca in questo momento. Ci fate caso che tutti i giocatori di un certo livello non possono fare parte di una società di calcio? Casualità o c'è qualcosa che può dar fastidio? Sarà più facile rapportarsi con uno che ha giocato a calcio, piuttosto che con un avvocato. E poi tu passavi per quello che non sa". 

Altre notizie
Sabato 27 febbraio 2021
13:34 Calciomercato Scattati gli obblighi di riscatto per Kumbulla e Reynolds 13:19 Social Borja Mayoral incontra un bambino affetto da diabete. VIDEO! 13:17 Covid-19 LIVE COVID-19 - Sardegna prima zona bianca d'Italia. Prorogato il lockdown nelle Filippine. Lazio, superati i 400.000 vaccini. In Costa Azzurra il focolaio più grande d'Europa. VIDEO! 13:03 Primo piano De Rossi: ​​​​​​​"Mi piacerebbe allenare la Roma, ma cerco sempre di non parlarne perché so che le mie parole hanno un peso. Pellegrini e Immobile? Dobbiamo essere furbi ad evitare qualche scocciatura" 13:00 Europa League L'avversario - Europa League, punti di forza e punti deboli dello Shakhtar Donetsk
12:50 Editoriale L'orchestra, i solisti e le note stonate 12:30 Serie A LIVE FORMAZIONI - Juventus, emergenza difesa, anche Morata fuori dai convocati. Inter, chance per Darmian. Roma, Jesus titolare? Milan, out Mandzukic e Bennacer. Atalanta, Muriel in avanti 12:00 Primo piano Il filo di Roma-Milan: Ciprian Tatarusanu 11:45 Esclusive ESCLUSIVA VG - Shevchenko: "Lo Shakhtar di tre anni fa era più forte di questo. In Ucraina ci sono i tifosi allo stadio, possono dare energie ai calciatori. Sicuramente Fonseca conosce bene lo Shakhtar e il suo tecnico Castro". VIDEO! 11:30 Primo piano 26 marzo 2014-26 febbraio 2021: c'era una volta lo Stadio della Roma. Tutte le tappe del progetto. VIDEO! 11:00 Primo piano Diamo i numeri - Roma-Milan: la migliore squadra in casa affronta la migliore squadra in trasferta 10:52 Altre notizie Tancredi: "Fonseca mi piace molto, credo che la Roma possa arrivare in Champions. Pelizzoli è il portiere che è migliorato di più con me" 10:45 Altre notizie Cassano: "Fonseca mi piace, a inizio stagione il quarto posto per la Roma era considerato un capolavoro" 10:00 Primo piano #IlMiglioreVG - El Shaarawy è il man of the match di Roma-Braga 3-1. GRAFICA! 09:45 Primo piano Accadde oggi - Gomez: "Sono stato vicino alla Roma". Sabatini: "Ci stiamo consegnando alla mediocrità". De Rossi: "Batistuta portò una luce meravigliosa" 08:51 Altre notizie Empoli Ladies, Polli: "La Roma è una squadra molto forte, ma cercheremo di dare il meglio". VIDEO! 08:43 Roma Femminile Roma Femminile, Giugliano: "L'Empoli è una squadra molto forte, sarà una gran partita. Segnare con questa maglia è un onore". VIDEO! 08:37 Altre notizie Bundesliga - Werder Brema-Eintracht Francoforte 2-1, vittoria in rimonta per i padroni di casa. VIDEO! 08:31 Primo piano Mayoral miglior marcatore spagnolo della Roma in una singola stagione 08:24 Società COMUNICATO AS ROMA - Indebitamento netto del gruppo a 269 milioni di euro, 75 milioni di perdita nei primi sei mesi dell'esercizio